#

Ricerca

Struttura Ricettiva in Vendita a Vasto

Zona: ZONA CENTRALE

700 mq

Classe energetica

VA - In Fase Di Valutazione
Codice: 4993 € 1.250.000

RIF. 4993 – L'immobile, destinato a Struttura Ricettiva, è ubicato in zona centrale "A1 Nucleo Antico" nel territorio di Vasto (CH) e confina con Via Roma, Via Peschiera e Via Bucci, è inserito nel Nuovo Catasto Edilizio Urbano del Comune di Vasto (CH) al foglio n. 37, particella n. 412, subalterno n. 6.
PERIODO DI COSTRUZIONE
La costruzione dell'immobile si aggira intorno all'anno 1850.
CONFORMITÀ EDILIZIA URBANISTICA
L'immobile è in regola con le disposizioni in materia urbanistica, edilizia, catastale, igienico sanitaria:
- permesso igienico-sanitario n. 7124 del 14.11.2012 rilasciato dalla A.S.L. Vasto-Lanciano-Chieti;
- permesso a costruire n. 233 / 2012 del 10.01.2013 rilasciato dall'ufficio Urbanistica del Comune di Vasto (CH).
DESTINAZIONE D'USO - SERVIZI
La destinazione dell'immobile è ad uso di Struttura Ricettiva alberghiera.
L'immobile è dotato di tutti i servizi di urbanizzazione primaria e secondaria, adeguati alla loro destinazione d'uso.
CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE E CONDIZIONI DI STATICITÀ
L'immobile ha ottime caratteristiche costruttive e si trova in eccellenti condizioni statiche.
DISPONIBILITÀ
L'immobile è nella piena disponibilità dei proprietari, in quanto sugli stessi:
_ non gravano diritti di usufrutto o di abitazione;
_ non sussistono ipoteche né altre forme e / o vincoli di garanzia.
METRATURE
Metrature lorde: Metrature commerciali:
- piano interrato mq. 131,00 piano interrato (60%) = mq. 78,60;
- piano terra mq. 155,00 piano terra (110%) = mq. 170,50;
- piano primo mq. 150,00 piano primo (100%) = mq. 150,00;
- piano secondo mq. 201,00 piano secondo (95%) = mq. 191,00;
- piano terzo mq. 144,00 piano terzo (90%) = mq. 129,60;
- balcone piano secondo mq. 6,80 balcone piano secondo (33%) = mq. 2,25;
- terrazzo piano terzo mq. 44,50 terrazzo piano terzo = (50%) mq. 22,25.
Totale complessivo mq. 744,20 da cui detrarre il 7% quale superficie lorda per un totale commerciale di mq. 692,00
PECULIARITÀ DELLA PROPOSTA RICETTIVA
La Struttura Ricettiva nasce dal recupero architettonico di un palazzo risalente all'inizio dell'Ottocento disposto su 5 piani.
L'idea progettuale parte dalla volontà di recupero dell'edifico ottocentesco, caratterizzato da volte a vela ed a botte realizzate con mattoncini.
La Struttura Ricettiva potrà offrire il comfort e l'alto livello dei servizi di un hotel 4 stelle S, oltre alla riservatezza ed all'amenità di una storica dimora cittadina.
Tutte le tecnologie ed i materiali costruttivi / impiantistici impiegati sono stati attentamente selezionati per garantire la massima efficienza energetica, il massimo confort ambientale agli ospiti della dimora e garantire altresì un ottimo isolamento termico ed acustico.
L'opera di restauro / ristrutturazione ha mirato a fondere armoniosamente antico e contemporaneo, senza mai rinunciare ad un'atmosfera calda ed avvolgente ed un'attenzione alla funzione degli ambienti, finalizzata a garantire l'esperienza che si desidera offrire agli ospiti: proporsi come una dimora che ricordi una residenza storica di pregio italiana, riletta con originalità in chiave moderna con un interior design degli arredi che proporrà soluzioni di stile all'insegna dell'eleganza, della linearità e del più raffinato re-building.
L'immobile ricettivo potrà essere classificato come un Hotel 4 stelle superior oppure come un Relais di città con n. 12 stanze (per un totale di 25 posti letto) collocate al 1 / 2 / 3 piano.
Un caratteristico piano interrato è distribuito e potrà essere destinato come segue:
- una cucina;
- un'antica cisterna di raccolta delle acque piovane che potrà divenire una cantina per la conservazione e l'esposizione dei prodotti agroalimentari;
- una stanza annessa alla cisterna potrà essere adibita a sala degustazione;
- servizi igienici;
- locale tecnico.
Un caratteristico piano terra è distribuito e potrà essere destinato come segue:
- una reception;
- un'ampia hall-living zone costituita da un salotto adiacente alla reception;
- una zona bar / piccola cucina per la somministrazione delle prime colazioni- brunch;
- un'ampia sala polifunzionale per colazioni, brunch, scuola di cucina, eventi eno-gastronomici.
Il primo piano è riservato alle junior suites, il secondo piano è riservato alle standard suites, il terzo piano ospiterà standard rooms oltre ad un'area wellness di circa 40 mq ed una terrazza / roof garden di circa 40 mq.
I lavori di ristrutturazione dell'edificio risalente attorno all'anno 1850, hanno richiesto e comportato la ricerca e l'individuazione di tecniche / materiali / impianti tecnologici idonei all'intervento di restauro conservativo.
I suddetti lavori di ristrutturazione sono stati necessari per il consolidamento di elementi strutturali ed architettonici, per l'istallazione degli impianti tecnologici finalizzati al miglioramento delle condizioni ambientali e per la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni, quali:
- il consolidamento delle strutture in muratura portante di tutti i piani dell'edificio e della scala, in particolare degli archi e delle volte, a mezzo di interventi eseguiti con materiali compositi a base di fibra di carbonio e resine sintetiche, in ottemperanza alle più restrittive norme antisismiche applicabili;
- l'impermeabilizzazione di tutta la struttura, mediante l'isolamento delle vecchie condotte di acqua piovana, la realizzazione di un solaio sulla pavimentazione del piano interrato come intercapedine aerante dei locali, l'applicazione di speciali intonaci deumidificanti, lo scavo in sezione fino ad un profondità variabile tra i 4 ed i 7 mt sotto quota della strada di tutto il perimetro della struttura per realizzare la completa impermeabilizzazione delle fondazioni e la realizzazione di un muro controterra in cemento armato oltre che un canale di intercettazione e raccolta delle acque che sono state convogliate nella fognatura comunale;
- l'insonorizzazione acustica interna delle camere e degli spazi comuni;
- l'isolamento termico interno delle camere e degli spazi comuni;
- la realizzazione di un impianto ausiliario di riscaldamento a parete ad alta temperatura per migliorare il confort nei bagni delle camere;
- la realizzazione di un impianto di climatizzazione caratterizzato dal sistema di riscaldamento e raffrescamento a pavimento coadiuvato da relativa deumidificazione, umidificazione, trattamento e ricambio dell'aria;
- la realizzazione di un impianto di trattamento aria al piano terra;
- la realizzazione di impianti di climatizzazione aria negli spazi comuni e nei locali tecnici del piano terra, nei locali wellness dell'ultimo piano;
- la realizzazione di impianto di riscaldamento acqua mediante a pannelli solari, coadiutore delle caldaie per la produzione di acqua calda sanitaria e per l'acqua utilizzata dall'impianto di riscaldamento a pavimento;
- il perfezionamento dell'impiantistica di climatizzazione delle camere mediante l'installazione di una unità deumidificatrice in ogni singola camera in luogo di una unità deumidificatrice per singolo piano.
CONSERVAZIONE ED INTEGRAZIONE COMPATIBILE:
l'obiettivo primario è stato rappresentato dalla conservazione delle caratteristiche architettoniche e dall'integrazione compatibile dell'edificio con nuove tecnologie ha rappresentato.
FUNZIONALITÀ ED AUTENTICITÀ:
l'obiettivo è quello di restituire ai beni architettonici una destinazione d'uso compatibile con la propria origine e la testimonianza storica.
La destinazione complessiva prevista nel progetto attinge la sua essenza di congruità dalla qualità ed autenticità del processo di restauro e ridestinazione, condizioni che ne elevano il pregio e l'appetibilità turistica e con esso la valenza economica della struttura.
In sintesi, si può affermare che necessità economiche privatistiche, istanza storica, estetica e tecnologia possono coesistere e convergere, per motivazioni diverse, in uno stesso obiettivo.
SICUREZZA STATICA E COMPATIBILITÀ ESTETICA:
attraverso apposite ricerche progettuali, con opportuni interventi di messa in sicurezza statica dell'edificio, si è riusciti a coniugare la necessità di conservazione.
DURABILITÀ:
il concetto di durabilità deve intendersi nel senso più pieno del termine, poiché la stessa deve riferirsi non solo o non propriamente ad una durabilità funzionale all'attività turistica, bensì alla durabilità nel tempo del patrimonio architettonico restaurato.
Il complesso edilizio restaurato contiene una peculiarità intrinseca di assolvere ad eventuali ulteriori funzioni e comunque di garantire la trasmissibilità del patrimonio architettonico quanto più lontano nel tempo senza necessità di ulteriori interventi invasivi.
BARRIERE ARCHITETTONICHE:
la A.S.L. Lanciano – Vasto - Chieti ed il Comune di Vasto - Ufficio Urbanistica, in relazione alla Legge 9 gennaio 1989 n. 13 e relativo Decreto Ministeriale Attuativo 14 giugno 1989 n. 236 relativi al superamento delle barriere architettoniche, hanno autorizzato la società in piena deroga alla predetta Legge, alla realizzazione dell'opera di completamento della Struttura Ricettiva, rilasciando i relativi permessi:
- ASL parere favorevole igienico-sanitario n. 7124 del 14.11.2012;
- Ufficio Urbanistica del Comune di Vasto permesso a costruire n. 233 / 2012 del 10.01.2013.
Mq 700 comm.li.
€ 1.250.000

Informazioni immobile
Codice: 4993
Contratto: Vendita
Tipologia: Struttura Ricettiva
Regione: Abruzzo
Provincia: Chieti
Comune: Vasto
Zona: ZONA CENTRALE
Prezzo: € 1.250.000
Totale mq: 700 mq
Stato conservazione: Ristrutturato
Posizione: Centrale
Attività consentite: Strutture ricettive alberghiere
Mappa immobile

Ultimo aggiornamento 26-03-2019